L’Editoriale del Giornalaio: LTP-ERRECI – EUROPASSIRANA = 3-2


11° Giornata: LTP – ERRECI – EuroPassirana = 3-2 (16° 1-0 (Rig.), 27° Ghezzi, 28° Anelli, 13° st 2-2, 36° st 3-2)

COMMENTO SULLA PARTITA

L’Euro gioca una buona partita, ma porta a casa zero punti ed una sconfitta bruciante. La squadra fatica ad entrare in partita col giusto ritmo e dopo poco più di 15 minuti va sotto su calcio di rigore. Da questo momento in avanti, c’è un’ottima reazione, si sfruttano al meglio le fasce laterali, soprattutto la destra, e si ribalta il risultato nel giro di un minuto con Ghezzi ed Anelli, andando anche vicini alla terza rete prima della fine del primo tempo. Nella ripresa, la squadra sembra poter mantenere senza problemi il vantaggio, nonostante alcuni cambi, secondo me, affrettati (a parte quello di Cerullo, uscito per un leggero malore), affondando, di tanto in tanto, alla ricerca del terzo gol. Purtroppo, quando tutto sembrava andare per il meglio, la LTP pareggia con una conclusione centrale dalla distanza, che “inganna” un colpevole Di Palma. L’Euro, però, non si abbatte e continua ad attaccare, a creare occasioni ed a fare il suo gioco, sbilanciandosi, però, un po’ troppo in avanti e concedendo spazi ai contropiede avversari. La LTP è brava ad approfittare di questi spazi e di un errore in disimpegno di Doni per segnare il 3 a 2, probabilmente aiutandosi con una mano nel controllo di palla, vantaggio che durerà fino alla fine, nonostante almeno due ghiotte occasioni fallite dall’Euro per arrivare al pareggio. Ora, non resta che ripetersi con l’Atletico Pregnana per finire al meglio il 2018, magari evitando gli errori odierni sia per quanto riguarda i giocatori sia per chi sta in panchina (espulso a fine partita per proteste), che, secondo me, ha fatto delle scelte opinabili non tanto sui cambi (per scelta tecnica o pensando alla prossima giornata, può scegliere chi sostituire, essendo l’allenatore), ma sulla tempistica perché ha stravolto gli equilibri della formazione iniziale un po’ troppo presto, senza prima aver chiuso il risultato con l’eventuale terza rete. Infine, ma sono solo mie sensazioni, forse c’è qualcosa che non va tra squadra, allenatore e società. Se così fosse, sarebbe il caso di parlarne a breve. Prima che sia troppo tardi …

Il Direttore

Venturini Massimiliano

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *